Come scegliere le scarpe per la terza età?

Per un anziano scegliere un buon paio di scarpe è fondamentale in quanto invecchiando aumentano i disturbi e le patologie del piede, si modifica la postura ed il modo di camminare e quindi anche l’appoggio podalico.
Spesso ci si orienta verso scarpe ortopediche che rappresentano la scelta migliore per la cura del piede.

Ma come scegliere le scarpe per la terza età?
Le scarpe devono garantire confort, sicurezza e si devono bene adattare al proprio piede senza causare infiammazioni, lesioni, abrasioni e disturbi in genere. Questo fa capire che non esiste una scarpa che vada bene per tutti e per tutte le fasi della propria vita.
Occorre considerare le patologie del piede di ciascuno, eventuali deformazioni delle dita del piede o alluce valgo che richiedono scarpe con larghezza specifica per evitare ogni tipo di lesione da sfregamento o compressione.
Come già detto, le scarpe devono garantire il confort e per questo occorre fare attenzione allo spazio fra le dita del piede e la punta delle scarpe.
Oltre alla dimensione e al confort della scarpa occorre fare attenzione alla stabilità e quindi assicurarsi che la parte posteriore della scarpa sia stabile e ben piantata al suolo.
Infine, se si hanno problemi di circolazione periferica è preferibile orientarsi verso scarpe ortopediche più leggere, morbide e che non stringano troppo il piede.

Vi ricordiamo che questo articolo è puramente informativo e che per una cura e diagnosi occorre sempre un parere medico, un consulto con il podologo o il teconico ortopedico.