Cosa sono gli ausili per disabili e anziani?

A volte succede che dopo un trauma o una malattia o semplicemente per l’avanzare dell’età non si riesca più a svolgere alcune attività in maniera autonoma. Si tratta di tutte quelle attività della vita quotidiana come mangiare, lavarsi e prendersi cura di sé, comunicare con gli altri, leggere un giornale, spostarsi, fare le scale ecc. che ad un certo punto diventano difficili o impossibili da compiere da soli.
Per fortuna oggi possiamo contare su alcuni strumenti, ausili, che aiutano le persone con disabilità ed anziane a svolgere ancora queste attività quotidiane.
L’ausilio ha proprio il compito di “promuovere la massima autonomia possibile” e secondo la definizione fornita del Ministero della Salute, gli ausili sono strumenti, utensili o apparecchiature che permettono alla persona disabile di compiere un atto che non potrebbe fare in condizioni normali. Ad esempio: deambulatoribastoni da passeggio, montascale, apparecchi acustici ecc.

Esiste poi una classificazione internazionale ISO 9999 EN 2999 che classifica gli ausili in 11 gruppi in funzione degli obiettivi che essi perseguono:
1. Ausili per terapie
2. Ausili per addestramento abilità
3. Ausili per ortesi e protesi
4. Ausili per cura e protezione personale
5. Ausili per la mobilità personale
6. Ausili per la cura della casa e degli altri edifici
7. Ausili per la mobilia e gli adattamenti per la casa
8. Ausili per la comunicazione
9. Ausili per manovrare oggetti e dispositivi
10. Ausili per l’adattamento dell’ambiente
11. Ausili per il tempo libero (giochi)

Oltre a questi ausili utilizzati per aiutare le persone anziane con disabilità ad essere maggiormente autonome ed a compiere le attività della vita quotidiana esistono degli ausili destinati alle persone che assistono le persone disabili, come ad esempio i sistemi di sollevamento oppure per il trasporto sui veicoli.